Le bollicine sono uno dei prodotti di punta della tradizione enologica del nostro paese. In particolare, la zona di produzione più rinomata per questo tipo di vino è la regione del Veneto, dove il vitigno più utilizzato è il Glera, coltivato nelle colline del Conegliano-Valdobbiadene.

Gli spumanti italiani sono conosciuti in tutto il mondo per la loro qualità e varietà. La produzione di questi pregiati vini frizzanti richiede l’applicazione di metodi specifici e rigorosi che garantiscono la perfetta riuscita del prodotto.

Il metodo di produzione più diffuso è quello classico o champenoise, utilizzato per produrre spumanti di alta qualità come lo Champagne. Questo metodo prevede una seconda fermentazione in bottiglia, durante la quale lo zucchero e i lieviti vengono aggiunti al vino base. Dopo la fermentazione, le bottiglie vengono girate e inclinate per far depositare i lieviti sul tappo. Successivamente, il tappo viene rimosso e la bottiglia viene riempita con un liquido di dosaggio prima di essere tappata definitivamente.

Il metodo Charmat o Martinotti, invece, prevede una seconda fermentazione in autoclave, che consente di ottenere spumanti di qualità elevata in tempi più brevi. In questo caso, lo zucchero e i lieviti vengono aggiunti al vino base all’interno dell’autoclave, dove avviene la fermentazione. Dopo la fermentazione, lo spumante viene filtrato e imbottigliato.

Infine, esiste anche il metodo di produzione Ancestrale, caratteristico di alcune zone dell’Italia come la Franciacorta. In questo caso, la fermentazione avviene in bottiglia, senza aggiunta di zucchero o lieviti, e si completa in tempi più lunghi rispetto agli altri metodi.

In sintesi, la produzione degli spumanti italiani richiede l’applicazione di metodi rigorosi e specifici che garantiscono la qualità e la varietà dei prodotti. Ogni metodo ha le sue peculiarità e il suo stile, e la scelta dipende dalle caratteristiche del vino e dalle preferenze del produttore. Grazie alla loro alta qualità e varietà, gli spumanti italiani sono tra i vini più apprezzati e richiesti in tutto il mondo.

Tra le curiosità e gli aneddoti legati alle bollicine italiane, si racconta che durante la prima guerra mondiale, i soldati italiani erano soliti consumare il Prosecco in bottiglia come se fosse una bomba a mano, scatenando una vera e propria moda tra le truppe.

Le bollicine italiane sono perfette in molte occasioni, dall’aperitivo alla festa di compleanno, ma anche per celebrare eventi importanti come matrimoni o lauree. Inoltre, sono ottime anche da degustare da sole, per apprezzare appieno la loro freschezza e il loro aroma fruttato. Scopi la ricca selezione di spumanti di Baccoperbacco sempre offerti a prezzi eccezionali e con offerte imperdibili, dal Prosecco al Franciacorta, dal Trento DOC al Cartizze passando per numerosissimi altri marchi ed etichette di bollicine famosi nel mondo.

Visualizzazione di 3 risultati

Vino Bianco Frizzante Shedar Savini

7,60 

Gutturnio Frizzante Colli Piacentini DOC 2022 Camorali

9,70 

Champagne Brut Cristal Louis Roederer 2008 1,5L Cofanetto

1.150,00 

I Vitigni

I vitigni utilizzati per la produzione di spumanti includono Chardonnay, Pinot Noir, Pinot Blanc e Glera. Le regioni italiane note per la produzione di spumanti includono la Lombardia, il Veneto, il Friuli-Venezia Giulia e la Toscana.

Le principali tipologie di spumanti italiani includono:

Prosecco: prodotto con il vitigno Glera nella regione del Veneto, il Prosecco è un vino frizzante con un gusto fruttato e una leggera effervescenza. Franciacorta: un metodo Classico prodotto nella regione della Lombardia, utilizzando principalmente Chardonnay e Pinot Noir. Ha una consistenza cremosa e un sapore complesso. Asti Spumante: prodotto nella regione del Piemonte utilizzando il vitigno Moscato, questo spumante dolce ha un gusto fruttato e un leggero effervescenza. Lambrusco: prodotto nella regione dell'Emilia-Romagna, il Lambrusco è un vino rosso frizzante con un gusto leggermente dolce.

Bollicine Francesi

In Francia, i vini spumanti più famosi includono lo Champagne, prodotto nella regione omonima, utilizzando principalmente Chardonnay, Pinot Noir e Pinot Meunier. Altri famosi spumanti francesi includono il Crémant, prodotto in diverse regioni del paese, e lo Chardonnay della regione della Loira. Tra i produttori di spumanti italiani troviamo: Bisol, Ferrari, Bellavista, Ca' del Bosco, Berlucchi, mentre in Francia troviamo i produttori di Champagne più famosi: Moët & Chandon, Veuve Clicquot, Dom Pérignon, Krug.